Ecco 3 buoni motivi per avvalersi dell’aiuto di un professional organizer

La tua casa è ordinata e/o organizzata? Sembrerebbe una domanda trabocchetto eppure c’è una bella differenza tra ordine e organizzazione.

Pensa alla tua cucina:

una cucina in ordine potrebbe apparire così;
una cucina organizzata potrebbe invece apparire così.

Non vedi la differenza? Prova a guardare nel cassetto…

Questo è quello che spesso si nasconde in una cucina ordinata.
Questo è sicuramente il cassetto di una cucina organizzata.

All’ordine in casa ci può pensare la signora delle pulizie (con tutto il rispetto per la categoria, preziosissime collaboratrici domestiche) all’organizzazione no, o solo in parte. La signora delle pulizie tenderà a rimettere le cose al posto che tu hai loro assegnato, cambierà, se le è concesso, solo lo spazio destinato a quelle di sua pertinenza e le organizzerà nel modo per lei più funzionale.

E tu?  Tu hai assegnato ad ogni cosa il posto più funzionale in casa? E ricordi qual è il posto di ogni cosa, o meglio ricordi dove hai messo la cuffia per la piscina (nel caso tu non sia un nuotatore) o gli ombrellini per i cocktail?

Ecco, un Professional Organizer (P.O.) non ti pulirà il bagno né stirerà le camicie ma ti aiuterà a trovare un posto per ogni cosa e le strategie per rimettere ogni cosa al proprio posto.

Ma chi è il P.O.?

“Hai presente Marie Kondo, quella che ci ha insegnato a piegare le magliette perché occupassero meno spazio nell’armadio? Ecco, lei potrebbe benissimo essere definita una Professional Organizer. E come lei ce ne sono tante anche in Italia. Le (o “i”) migliori sono quelle accreditate APOI Associazione Professional Organizers Italia, l’Associazione Italiana che riunisce tutti coloro che sono organizzati per natura e hanno deciso di mettere a nostra disposizione questa loro qualità insegnandoci un METODO che ci aiuta in casa, nel lavoro e nella vita privata.” (  Beatrice Borini)

Il P.O. è quindi un professionista che affianca le persone per aiutarle a organizzarsi.

Cosa fa?

Il P.O. aiuta le persone ad identificare le loro debolezze organizzative e ad individuare il metodo organizzativo per loro più adatto.

E Come lo fa?

Ascolta con rispetto e obiettività.

Chi si rivolge a un P.O. lo fa perché c’è qualcosa, a livello di gestione dello spazio o del tempo, che non va. Se chiede una consulenza vuol dire che ha voglia di un cambiamento ed è pronto ad accettare l’aiuto ed i suggerimenti di un professionista.

Quindi, con professionalità, il P.O. guida il cliente nell’identificazione dei suoi punti di forza e delle sue debolezze in ambito organizzativo e mette al suo servizio tutte le competenze in suo possesso, gli strumenti e le tecniche affinché il cliente possa trovare il metodo organizzativo per lui più adatto.

Esatto, si tratta di un metodo organizzativo pensato e studiato su misura per ogni singolo cliente perché ciascuno di noi è unico.

Ecco 3 buoni motivi per avvalersi dell’aiuto di un P.O.

  • Risparmiare tempo e stress

Mediamente investiamo 30 minuti al giorno del nostro preziosissimo tempo in cerca di cose che non troviamo.

30 minuti al giorno moltiplicati per 365 gg equivalgono a poco più di una settimana all’anno.

E quanto ti stressa non trovare quello che cerchi? Dalle chiavi dell’auto prima di uscire di casa, all’aggeggio per pulire l’obiettivo della macchina fotografica quando sei già pronto per cogliere un istante memorabile.

Se, ad esempio, sai dove sono le chiavi dell’ufficio e non devi perdere tempo a cercarle ogni mattina, quando ancora sei mezzo addormentato, potrai uscire in orario e leggerti il giornale al bar mentre bevi un caffè. Diversamente sarai in ritardo, magari arrabbiato e la giornata sarà partita con il piede storto.

  • Ottimizzare lo spazio

Più spazio abbiamo e più tendiamo a riempirlo per poi esclamare “non c’è posto in questa casa!”, “non so più dove mettere le cose!”.

Ma quante cianfrusaglie hai tra le mura domestiche? Quante suppellettili, regali non graditi, attrezzi per attività praticate una sola volta sono stipate in qualche angolo ad occupare spazio fisico e ad appesantire la gestione e la visione dell’abitazione? Se selezioni e tieni ciò che davvero è funzionale per il tuo stile di vita renderai più fluida la gestione della casa e valorizzerai quegli oggetti a cui sei realmente legato.

  • Risparmiare soldi

Quanto volte abbiamo acquistato nuovamente una cosa che credevamo persa, ad esempio i fiammiferi? Per poi ritrovarla mesi dopo cercando tutt’altro?

E quante volte hai buttato del cibo o lo hai  dovuto mangiare controvoglia solo per non farlo scadere? Se hai una buona gestione della tua settimana, sapendo quando pranzerai/cenerai a casa, potrai programmare meglio la spesa, eviterai sprechi di cibo e di denaro e mangerai sempre qualcosa di diverso, godendo del piacere di cucinare nella tua bella cucina.

E per avere qualche consiglio in più, non perdere l’evento “Wellness abitativo: come organizzare casa in poche mosse”. Il 21 marzo 2019, lo showroom Arredi Lanzini festeggia il primo giorno di primavera con una serata all’insegna dell’organizzazione.

La Professional Organizer Federica Cannata ricostruirà, nei vari ambienti dello showroom, gli scenari di casa e ci svelerà trucchi e segreti per organizzarla in poche mosse!

Testo: Federica Cannata Professional Orginizer (www.federicacannata.it)

Tags: , , , , , ,

arredamentoabrescia.com è un dominio di Arredamenti Lanzini srl via A. Canossi, 15 – Concesio (Brescia) – P.IVA: 03123040176 Registro imprese di Brescia n° 329016 – Capitale Sociale € 46.800,00 i.v. – Tutti i diritti riservati –  Privacy – credits