Dal 15 aprile sarà possibile usufruire degli incentivi per la sostituzione di cucine componibili ed elettrodomestici ( sia da incasso che a libera installazione).

La procedura si svolge in due fasi, che sono totalmente a carico del venditore :

  • prenotazione dell’incentivo
  • erogazione del contributo

Nella prima fase il venditore, dopo aver verificato la disponibilità del fondo, prenota l’incentivo comunicando i dati anagrafici ed il codice fiscale dell’acquirente.
Una volta verificata l’effettiva disponibilità del contributo, lo stesso verrà scontato dal prezzo di acquisto del prodotto acquistato.

Per quanto concerne l’acquisto di una cucina componibile, i requisiti devono essere i seguenti :
Deve essere una sostituzione di una vecchia cucina, i nuovi mobili acquistati devo avere una scheda prodotto identificativa e devono rispettare le norme per sull’emissione di Formaldeide, predisposizione per la raccolta differenziata.
Nella cucina devono essere inseriti almeno due elettrodomestici ad alta efficienza energetica tra, frigocongelatore di classe A+ e A++ , piano cottura a gas con valvola di sicurezza, lavastoviglie di classe AAA o superiore, forno di classe A. Il costo dei due elettrodomestici concorrerà a formare il costo della cucina che beneficerà dell’incentivo del 10 %.

Questo significa che, se all’interno della cucina acquistata, sono presenti altri elettrodomestici che rispondono ai requisiti previsti dal decreto possono anch’essi beneficiare degli incentivi; aprendo una pratica diversa da quella fatta per l’acquisto della cucina componibile.

E’ da tenere presente inoltre che è ancora in vigore il contributo per l’ acquisto ( sostituzione di apparecchi a bassa efficienza energetica) di frigoriferi di classe A+ e A++ , qualora il frigorifero sia incassato nella cucina componibile, il suo costo potrà concorrere alla formazione del costo totale della cucina.

Facciamo un esempio concreto :

Supponiamo di acquistare ( in sostituzione di una esistente) una cucina componibile completa di frigorifero di classe A+, lavastoviglie di classe AAA, forno di classe A e piano cottura con dispositivo di sorveglianza della fiamma, per un costo totale di € 12.000,00 .
Gli incentivi di cui potremmo usufruire sono 3  :

  1. Il primo di € 1000,00 per aver acquistato una cucina componibile con 2 elettrodomestici ad alta efficienza energetica ( forno e piano cottura) che ci verrà scontato immediatamente.
  2. Il secondo di € 130 per aver acquistato una lavastoviglie ad alta efficienza energetica (supponendo che il prezzo della lavastoviglie sia di € 650,00, infatti il contributo è pari al 20% del costo fino ad un massimo di € 130) ed anche questo incentivo ci verrà scontato immediatamente
  3. Il terzo di € 200 è quello relativo al frigorifero, supponendo di aver acquistato un frigocongelatore di classe A+ o A++ avente un costo di € 1000,00 (anche in questo caso il contributo è pari al 20 % del costo fino ad un massimo di € 200). In questo caso il contributo non viene erogato subito ma  viene portato in detrazione in fase di compilazione della dichiarazione dei redditi relativa all’anno in corso.

 Ne consegue che il risparmio effettivo per l’acquisto della nuova cucina è di  € 1.330,00 .

Non mi resta che aspettarvi in negozio !!

arredamentoabrescia.com è un dominio di Arredamenti Lanzini srl via A. Canossi, 15 – Concesio (Brescia) – P.IVA: 03123040176 Registro imprese di Brescia n° 329016 – Capitale Sociale € 46.800,00 i.v. – Tutti i diritti riservati –  Privacy – credits